martedì 23 giugno 2015

Salviamo la Piazza Capasso

Buongiorno,
è arrivato il momento di prendere qualche iniziativa al fine di ripulire la piazza e le aiuole di San Sebastiano Al Vesuvio.
Nonostante abbiamo un contratto con un'azienda di servizi che continua a lucidare le strade, nessuno alza lo sguardo e vede il contenuto delle nostre aiuole.
C'è di tutto, bottiglie di plastica, bottiglie di birra, carte e ovviamente il concime prodotto dai cani.
Non se può più, una puzza incredibile, i contenitori "LUISITO" strapieni di tutto che aspettano invano che qualcuno li svuoti.
Le campane per il deposito delle bottiglie strapiene, una vera vergogna!!!
E' vero che l'amministrazione è saltata, ma i dipendenti comunali che hanno la responsabilità di gestire e vigilare dove sono?
Forse già al mare ?
Saluti
e-mail non firmata
La mail pubblicata, in data odierna, è la prova che i sansebastianesi sono stanchi e sfiduciati nei confronti degli amministratori locali. E la debacle di Giuseppe Capasso alle recenti elezioni regionali è da leggere proprio in tal senso.
La Piazza che porta il nome di Raffaele Capasso, il Sindaco che ricostruì San Sebastiano al Vesuvio all'indomani dell'ultima eruzione, versa in un totale stato di degrado e abbandono. Ormai, sono lontani i tempi in cui la "piazzetta", come la chiamavano affettuosamente gli abitanti, era un luogo bello da vivere quotidianamente. 

10 commenti:

  1. Mi permetto di aggiungere, non vorrei che non ci fosse seguito a questa mia segnalazione, infatti ho intenzione di organizzare una serie di incontri con persone che hanno voglia di ripulire tali aree.
    Semplicemente, dedichiamo due ore di mattina, fa' bene anche alla salute e rimuoviamo tutto quanto non necessario.

    Fatemi Sapere

    RispondiElimina
  2. Caro Anonimo ( omonimo ) la tua iniziativa è encomiabile però personalmente trovo che sia arrivata l'ora di far LAVORARE chi percepisce i SOLDI per questo! A San Sebastiano paghiamo la Tassa per lo smaltimento rifiuti CARISSIMA e le nostre tasche ne risentono. Siamo in un paese dove il "costo della vita " è altissimo ma la qualità BASSISSIMA! Abbiamo acquistato casa a 5000 dico CINQUEMILA EURO al metro quadro quando invece è un paese che oramai NON MERITA più questo tipo di classificazione urbanistica! Nel Week End NOn c'è alcun controllo delle forze dell'ordine. Correre o passeggiare è diventato IMPOSSIBILE, le strade sono solo delle auto pilotate da veri ZINGARI a velocità estreme! Effrazioni alle auto a tutte le ore! Oramai qui le auto sono preda di tutti e i ladri vengono a fare LA SPESA ! Strade SPORCHISSIME ridotte ad un LETAMAIO a causa di una società, quella addetta alla pulizia, che NON ha il DURC, sapete che vuol dire? Avere lavoratori a NERO! E nonostante questo il Comune ha CONCESSO di appaltare. Abbiamo un commissario prefettizio che si è concesso l'onere di difendere il Liceo Di Giacomo dove invece NOI genitori che abbiamo i figli in quel LETAME DI SCUOLA siamo costretti a soccombere alla casta del sistema..." ripetizioni " altrimenti i ragazzi stranamente concludono l'anno SEMPRE con materie a debito! Un Liceo che verte in un degrado incredibile! Professori con una attenzione per la diligenza dei ragazzi SCADENTISSIMA! Cosa altro deve accadere in questo paese da 8000 anime??? carabinieri DOVE SIETE? Con i nostri contributi vi paghiamo STIPENDIO e adesso una SEDE nuova, DOVE SIETE??????? Dove sono i controlli in città? Perchè le auto dei carabinieri sono sempre " a parcheggio? " SIAMO STUFI DI VIVERE IN QUESTO SISTEMA DI ME......A ! Oggi il consueto incendio a Contrada Castelluccia al fine di AVVELLENARE tutta la comunità ! Vergona A chi amministra adesso e chi ha amministrato prima ! VERGOGNATEVI !!!!

    RispondiElimina
  3. Ancora vi illudete che a qualcuno " del comune " interessi la sorte di questo paese? A parte il comandate dei vigili e l'ex custode attualmente Vigile Urbano chi è di San sebastiano? Pensate che a qualcuno interessi che le strade siano sporche che le campane del vetro sono colme che la m.e.r.d.a dei cani non venga multata che non c'è un solo autovelox e che nessuno delle forze dell'ordine vada a ripulire i posti di ritrovo? Davvero pensate che qualcosa possa cambiare? poveri illusi. Scappate fino a quando potete e avete tempo scappate dalla campania

    RispondiElimina
  4. Signori, avete ragione ma io non mollo, gli ultimi due giorni qualcosa si è mosso, hanno ritirato il vetro ed hanno rimosso le bottiglie da alcune aiule, ma non basta.
    Bisogna mettere in contatto le persone che hanno voglia di mandare un messaggio a chi amministra questo paese. Organizziamoci con quanto necessario, ripuliamo le aiuole e portiamo quanto raccolto al comune e vediamo cosa succede.Tanto tra poco arriva la TARI ....

    RispondiElimina
  5. Raccolta differenziata nei giorni di carta e cartone e plastica = Invasione durante la notte dei ROM che salgono da Ponticelli e aprono tutti i sacchi lasciando le strade imbrattate di rifiuti. Situazione insostenibile. Visto che adesso il Comandante della Polizia Municipale si occuperà solo di questo " lavoro " perché non organizza un po' la sua squadra vigili a girare per il paese invece? Perché devo andare a ripulire un paese che paga profumatamente una ditta preposta? Smettiamola di fare i cani bastonati il Comune di San Sebastiano al Vesuvio è il perfetto esempio di come una amministrazione partendo dalle istituzione ai dipendenti e finire a tutta la macchina operativa comunale sono stati capaci di portare alla inconfutabile rovina un paese come questo. Abbiamo pagato le nostre case carissime perché il paese si distingueva dagli altri. Siamo stati ingannati è ancora oggi si continua a dare sostegno a chi ha distrutto tutto questo.

    RispondiElimina
  6. Qui si tratta di trovare una strada alternativa in modo da invertire l'attuale tendenza che portera' il paese alla confusione totale.
    Credo che il costo elevato degli appartamenti sia stato un fenomeno che ha coinvolto anche gli appartamenti dei comuni vicini.In ogni caso il comune di san sebastiano si distingue ancora dagli altri sotto alcuni aspetti, vivibilita', il verde e i servizi base facilmente raggiungibili.
    In ogni caso, bisognerebbe mandare un messaggio che va' nella direzione della tutela delle nostre aree.
    Putroppo questo lo puo' fare la politica oppure i cittadini interessati , che sono pochi.

    RispondiElimina
  7. Dove, nei comuni limitrofi, trovi quotazioni OLTRE i 5/6000€ al mq. ?
    Ponticelli Cercola San Giovanni San Giorgio?
    San Sebastiano si distingue, nonostante il degrado che ha, perchè le aree vicini ed attigue al comune sono tra le più degradate d'Italia! Ponticelli in primis. Ti fa piacere attraversare il ghetto generato dalla ricostruzione prima di arrivare alla EX Piccola Svizzera? Sei tanto sicuro che San Sebastiano meriti, in modo assoluto, le quotazioni case che ha? E' solo un misero ricordo di quel Capasso ( Raffaele ) che la città se la fece pagare integralmente dai cittadini anche e soprattutto nele infrastrutture. Forse i i non autoctoni del territorio non sano che in origine abbiamo PAGATO l'allaccio e la manutenzione delle fogne, l'illuminazione stradale e la loro costruzione e tante ma tante altre spese che il Sindaco esigeva preventivamente. Permetti che dopo tanti anni PRETENDO che sia il COMUNe a PAGARE e non noi cittadini? Ma tanto in un paese così piccolo a chi conviene ribellarsi? C'è troppo interesse nel silenzio.

    RispondiElimina
  8. Queste cifre sono assolutamente esagerate, ma di cosa parliamo ? Forse ci si riferisce ad attici panoramici con vista sul Golfo Di Napoli ?
    Non usciamo fuori dal contesto, qui stiamo solamente evidenziando il degrado della Piazzetta Capasso e dalla necessita' di evidenziarne il degrado.Se poi vogliamo parlare dei paesi limitrofi,dobbiamo evidenziare che Cercola è ben curata e abbastanza Pulita, per Ponticelli bisognerebbe bonificare tutta l'area.

    RispondiElimina
  9. Pensate alla Piazzetta Capasso? Vivete ancora con il mito dei Capasso? Purtroppo l'erede ha fatto dimenticare l'avo. Ma Capasso " PADRE " non si oppose alle discariche di Ercolano a ridosso del Paese ed oggi abbiamo questa ECOBOMBA a poche centinaia di metri

    RispondiElimina