lunedì 20 febbraio 2012

Il Presidente del Forum si appella ai giovani

Riceviamo e pubblichiamo l'appello di Nicola Mondini, Presidente del Forum dei Giovani di San Sebastiano al Vesuvio (al centro nella foto in alto), rivolto non solo agli iscritti, ma a tutti i giovani del nostro territorio.
Questo non è il tempo migliore.
Questo è il tempo in cui la virtù è quella di chi opera con mezzi insufficienti.
Di ciò siamo tutti consapevoli.
A lungo ho riflettuto sulla necessità di rivolgermi direttamente ai giovani, iscritti e non al Forum, del mio territorio. Oggi, più di prima, sento il dovere di parlarvi.
Il Forum, come sapete, venne concepito quale “organo di partecipazione e rappresentanza” che si proponesse “di avvicinare i giovani alle Istituzioni e le Istituzioni al mondo dei giovani”, rappresentarne le istanze, offrire ad essi la possibilità di “esprimersi ed agire” sui problemi che li riguardano.
Consapevoli di ciò, qualche mese fa, io e gli altri componenti del direttivo abbiamo messo a disposizione le nostre esperienze, le nostre competenze, le nostre braccia.
Tuttavia è necessario comprendere oggi che quegli obiettivi potranno essere raggiunti solo mediante uno sforzo comune. Le contingenze economiche e, se volete, “storiche” ci chiedono uno sforzo ancor maggiore. Perché possiamo divenire davvero un polo di aggregazione di giovani per i giovani è necessario che ognuno degli iscritti impegni le proprie energie per promuovere, prima di tutto, un rapporto continuo di comunicazione tra tutti i giovani del nostro territorio. Dobbiamo convincerci che ciò accadrà solo quando sapremo superare la concezione che vuole le politiche giovanili, soprattutto in un territorio di provincia come il nostro, come una macchina di eventi, manifestazioni e progetti. Se ciò fosse non avrebbe senso l’esistenza del Forum nella nostra cittadina. La nostra deve essere un opera di lungo raggio, di aggregazione e rappresentanza, di dialogo con i decisori politici e di cooperazione. Se non accettiamo questa come missione, lavorare nel Forum e per il Forum non ha senso alcuno.
Mi rivolgo a voi iscritti perché possiate costruire questa rete indispensabile, necessaria domani molto più di oggi. Mi rivolgo ai giovani del territorio, a quelli che qualcuno, sbagliando, definisce disinteressati; vi chiedo, per noi tutti, di considerare gli strumenti di cui possiamo disporre attraverso questo organo, di condividere le vostre esperienze, i vostri talenti e le vostre prospettive perché senza cooperazione e senza condivisione  nessuna delle nostre ambizioni può realizzarsi.
Ve lo chiedo perché ne sento il dovere, perché in questo tempo di difficoltà (in primo luogo economiche che ci portano, lo ripeto, ad operare con mezzi insufficienti) solo la Partecipazione e l’Attività di tutti possono condurci dove vogliamo. Se ciò non sarà potremo considerare fallita  la nostra missione e, scusate la durezza, inutile lo stesso Forum.
Come ho altrove detto, dobbiamo essere la mente e la mano d’opera della partecipazione. Confido che ciò possa essere, sono certo che accadrà.
Nicola Mondini
Presidente del Forum dei Giovani

3 commenti:

  1. Invece di scrivere iniziate a lavorare seriamente. Gli appelli non servono.

    RispondiElimina
  2. Giacomo Colantuono1 giugno 2012 13:34

    Ciao ragazzi sono Giacomo Colantuono,responsabile dei Giovani della Croce Rossa Italiana di San Sebastiano al Vesuvio...potrei ricevere dei contatti per conoscere meglio la struttura locale e collaborare con voi?Smile,piacere di conoscervi!i miei contatti sono g.ssebastianovesuvio@pio.cri.it oppure giacomo.colantuono@cripionieri.it a prestoooo ciaooo

    RispondiElimina
  3. Ciao Giacomo, abbiamo provveduto a segnalare il tuo commento al direttivo del Forum. Di sicuro ti contatteranno quanto prima. E' un vero piacere averti come lettore del blog. Ritorna pure ed anzi, se volessi contribuire anche al nostro sito web,non esitare a contattarci. Saluti.

    RispondiElimina