giovedì 29 dicembre 2011

Stiamo cercando Giuditta

Giovedì 29 dicembre, ore 17:00 sessione straordinaria del Consiglio Comunale

Come da titolo, oggi pomeriggio alle ore 17:00, si terrà, nella sala consiliare Raffaele Capasso, la sessione straordinaria ed in seduta pubblica del Consiglio comunale per la trattazione dei seguenti argomenti: 1) approvazione verbali sedute precedenti; 2) Delibera di G.C. n. 208 del 22.11.2011 ad oggetto "Corresponsione contributo economico nucleo familiare vittima dell'usura. Ratifica; 3) Delibera del G.C. del 28.11.2011 ad oggetto "Variazioni al bilancio pluriennale 2011/2013". Ratifica.

sabato 24 dicembre 2011

Incendio doloso in Piazzetta Capasso

video

Un video della durata di 71 secondi documenta l'incendio che è divampato in mattinata in Piazzetta Capasso, nel cuore di San Sebastiano al Vesuvio e a pochi passi dall'edificio comunale. Vittima designata una siepe ubicata nelle aiuole centrali, che in pochi secondi è stata, completamente, avvolta dalle fiamme. I commercianti, prontamente, hanno riempito secchi e bacinelle d'acqua per rovesciarla, poi, sulla siepe infuocata, scongiurando in questo modo che le fiamme investissero le piante limitrofe. Secondo alcuni residenti, il fuoco sarebbe stato appiccato da due minorenni, tornati, poi, sulla "scena del crimine".  La polizia municipale, purtroppo, è intervenuta in ritardo.

venerdì 23 dicembre 2011

Via degli Astronauti, potature in corso

Di recente avevamo dato spazio (vedi post del 6 dicembre 2011) ad una residente di Via degli Astronauti, la quale lamentava, tra l'altro, la mancata potatura degli alberi nella suddetta strada. Ebbene da stamattina una squadra di operai è intenta a potare i pini nel tratto compreso tra Via Masseria Monaco Aiello e Piazza Andromeda, quest'ultima era stata al centro della sua denuncia a causa della presenza di due pini in procinto di spezzarsi. Non sappiamo se questi lavori siano il frutto dell'indignazione manifestata dalla Sig.ra A.S., ma sta di fatto che, da oggi, gli abitanti di Via degli Astronauti avranno qualche problema in meno.

giovedì 22 dicembre 2011

Rischio chiusura per il centro antiviolenza Lilith


San Sebastiano al Vesuvio, dicembre 2011. L’Associazione  Sott’e Ncoppa, responsabile della gestione dell' unico centro antiviolenza operante sul territorio rischia la chiusura.
Lilith e le sue utenti rischiano il silenzio
Un brutto inizio anno potrebbe profilarsi per le decine di donne che in questi due anni si sono rivolte al centro antiviolenza di San Sebastiano al Vesuvio usufruendo gratuitamente dei servizi di prima accoglienza, consulenza psicologica, consulenza legale e di orientamento al lavoro.
Nel corso dei due anni l’ affluenza di oltre sessanta utenti, provenienti da tutti i comuni vesuviani e da Napoli,  ha reso lo Sportello Lilith una realtà imprescindibile all'ombra del Vesuvio. Un percorso di riflessione e lotta contro la cultura patriarcale che in una terra difficile è all'origine di  storie di ordinaria violenza e sopraffazione, coperte da una comunità immobile, in cui l'imperativo è  lavare i panni sporchi in famiglia.
Un laboratorio di pratiche differenti che non si caratterizza come organizzazione di donne femministe ma nasce come costola di un'associazione di commercio equo-solidale formata da uomini e donne.
La coordinatrice del centro ha però affermato: non ci fermeremo  ancora. Questo centro ci ha dato la possibilità di sollevare sul nostro territorio il velo di maya sulla violenza. Le operatrici e le decine di volontarie e volontari continueranno a offrire il servizio, in maniera ridotta ma mantenendo alta come sempre la qualità del lavoro
Contestualmente, l'associazione sta avviando azioni di comunicazioni e fund raising (cinque per mille, donazioni, cene di sottoscrizione) per raccogliere il sostegno della cittadinanza che in questi due anni ha fruito dei servizi ed ha partecipato attivamente alla costruzione dell'importante presidio.
Fonte: Comunicato Stampa 
Foto: Flash Mob

sabato 17 dicembre 2011

Eventi natalizi in programma a San Sebastiano al Vesuvio


Il “Music Street Festival”, organizzato dall’associazione “Il Melograno”, coinvolge band di giovani musicisti che si esibiranno in strada, al riparo dei  Portici di via Plinio, dalle 21 alle 23. In tal modo sarà recuperata tale  area urbana che, anche se in pieno centro, nelle ore serali risulta tristemente abbandonata. Quattro le date in calendario:  17 e 30 dicembre, 14 e 28 gennaio. Nei quattro appuntamenti si esibiranno tre band a sera, e durante l’evento della “Notte Bianca” di fine gennaio, verrà premiata la band preferita dai cittadini.
L'appuntamento con la solidarietà è previsto il 22 dicembre presso il teatro “Re Nasone” di via Falconi, all'interno della scuola media, dove il coro del liceo musicale si esibirà in un concerto di Natale. A sorpresa  ci sarà  anche l’esibizione di Antonio D'Ausilio da Zelig (ex duo Antonio e Michele). Il noto comico napoletano, che attualmente è impegnato a in una tournè a Milano, allieterà i presenti con un'anteprima del suo prossimo spettacolo. La serata è in collaborazione con il Centro Anziani e la Protezione Civile locale.
La Croce Rossa Italiana, in collaborazione con l'assessorato alle attività produttive,  sensibilizzerà i cittadini allestendo un banco alimentare per le famiglie disagiate di San Sebastiano. I  volontari saranno in piazza a Via Plinio  tutti i giorni della settimana, sabato e domenica compresi,  davanti agli esercizi alimentari cittadini,  e nella sede locale di Piazza della Concordia,  ogni pomeriggio dalle 17 alle 21.
L'Ascom e l'assessorato alle attività produttive promuovono  la campagna “Spendi e Vinci a San Sebastiano al Vesuvio” che prevede in palio ricchi premi. Il programma della lotteria in questione è regolarmente registrato, e l'estrazione avverrà il 5 febbraio nella sala consiliare alla presenza di un incaricato dell'agenzia delle entrate e/o della camera di commercio. L’obiettivo è quello di invitare i cittadini a fare le loro compre  negli esercizi di vicinato,  evitando i caotici  centri commerciali.  Allo stesso tempo sarà promossa  una campagna anti evasione fiscale in quanto, i commercianti che aderiranno alla promozione, dovranno spillare gli scontrini sui biglietti della lotteria consegnati ai clienti.  Sarà ritenuto nullo il biglietto che, anche se estratto, non avrà lo scontrino fiscale allegato.
L'assessorato alle attività produttive ha coordinato anche i mercatini artigianali e di solidarietà di via Plinio, oltre che creare il “Villaggio dei Bambini”,  piccole oasi nelle zone commerciali, dove simpatici animatori e artisti di strada allieteranno i bimbi,  consentendo ai genitori di fare con tranquillità le proprie compre negli esercizi commerciali aderenti all'iniziativa. I mercatini e l'animazione si terranno tutte le domeniche fino all'Epifania,  mattinata del 24 e  31 dicembre compresa.
L'assessorato alla cultura, alla legalità, alla pubblica istruzione ed ai grandi eventi ha coordinato le attività  con le scuole. Gli appuntamenti in programma sono i seguenti:
- 19 dicembre , alle ore 9:30 nel Palazzetto dello Sport si terrà "L'energia di Natale"- scuola primaria Ciari
- 20 dicembre, dalle ore 16 alle 18 si terrà il mercatino dei ragazzi della scuola Collodi
- 21 dicembre, alle ore 17 si terrà lo spettacolo natalizio "I bambini aiutano i bambini"- scuola Collodi
                         alle ore 9:30 si terrà la performance  della scuola Pertini
                         alle ore 11:00 i mercatini di solidarietà - scuola Pertini
- 22 dicembre, si terrà  “L'energia del Natale”- scuola Capasso
- 26 dicembre, dalle ore 20 alle 23 si terrà, nella Tendostruttura di Via Falconi,  "La Corrida"  promossa dalla Chiesa Madre 
L'associazione Sott' e’Ncoppa  organizzerà  per domenica 18 dicembre il mercatino artigianale equosolidale.
Programma in pdf

venerdì 16 dicembre 2011

Movimento 5 Stelle in Via Plinio per la raccolta degli oli esausti

Domenica 18 dicembre, dalle ore 10:30 alle ore 13:30, il Movimento 5 Stelle di San Sebastiano al Vesuvio sarà presente, con un banchetto informativo, in Via Plinio per la raccolta dell'olio alimentare esausto. Nonostante il nostro Comune disponga di un'efficiente isola ecologica con relativo punto raccolta oli, sembra siano in pochi a smaltire correttamente questo rifiuto altamente pericoloso per l'ambiente. Ed in quest'ottica che s'inserisce l'opera di sensibilizzazione dei volontari, che predisporranno un punto di raccolta ad hoc. Nel limitrofo Comune di San Giorgio a Cremano un'analoga iniziativa, portata avanti dal locale Movimento 5 Stelle, ha raggiunto ottimi risultati. Auguriamoci che la risposta dei cittadini sansebastianesi sia altrettanto positiva.

mercoledì 14 dicembre 2011

Bocciata l'amministrazione Capasso

Il risultato che emerge dall'esito del sondaggio, lanciato da San Sebastiano al Vesuvio News nel mese di ottobre, non lascia dubbi sulla sfiducia espressa dai lettori nei confronti dell'amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Capasso. Dopo 60 giorni, questi sono i risultati del sondaggio: oltre il 60% dei votanti (56 voti), infatti, si dichiara "per niente soddisfatto", il 26% (24 voti) "poco soddisfatto". Il restante 11% è diviso tra chi è "abbastanza soddisfatto" (8 voti) e chi è "molto soddisfatto" (solo 3 voti). Insomma, il malumore tra i cittadini di San Sebastiano al Vesuvio nei confronti dell'amministrazione Capasso è palese.  

lunedì 12 dicembre 2011

Forum dei Giovani, la riunione del 9 dicembre

Si è tenuta venerdì 9 dicembre la riunione del Consiglio direttivo del Forum dei Giovani di San Sebastiano al Vesuvio, la prima con convocazione degli iscritti. L’incontro come da consuetudine nel Centro Anziani, ormai in piena crisi di identità. Con tale seduta viene sancita la costituzione degli organi sociali del Forum e nominati il Vice Presidente ed il Segretario.
Cinque i punti all’ordine del giorno. Gli onori di casa spettano al Presidente che inizia la seduta illustrando le linee programmatiche che il Forum intende seguire. La volontà è quella di fare rete con gli altri Forum della regione e di contribuire attivamente nell’ambito delle politiche giovanili. Segue un confronto sulle strategie di promozione del Forum sul territorio. Sembra che il problema non sia legato al numero degli iscritti, ma alla scarsa partecipazione degli stessi alle attività messe in campo. Si conviene sul fatto che la migliore strategia di promozione sia quella diretta, basata sul passa parola e sull’organizzazione di nuove attività. Fondamentale il coinvolgimento degli studenti dei locali licei, non tutti consapevoli dell’importante strumento di confronto che hanno a disposizione. Si passa alla presentazione dell’evento “Meeting provinciale dei giovani” promosso dal Forum dei Giovani di Palma Campania, che si terrà venerdì 16 dicembre. Coinvolti nel Meeting tutti i Forum Comunali e le associazioni giovanili della Provincia di Napoli. Per l’occasione sarà tenuto un convegno dal tema “Crisi economica, quale futuro per i giovani?” e sarà conferito il Premio Giovane dell’Anno dedicato al ragazzo/a di massimo 35 anni che si sia particolarmente distinto/a nella sua attività. Il quarto punto riguarda la partecipazione del Forum alle attività organizzate dall’Amministrazione per le festività natalizie e patronali. Al Forum l’impegno della “Notte Bianca dei Giovani Vesuviani”, un appuntamento che coinvolgerà i Forum dei comuni limitrofi. Questi saranno invitati ad offrire un contributo alla serata di carattere culturale, artistico, musicale. L’ultimo punto all’ordine del giorno è relativo al progetto “piattaforma sulle problematiche giovanili”. Emerge la necessità di convocare, presumibilmente prima di Natale, un tavolo di confronto con le associazioni operanti su San Sebastiano. L’obiettivo è capire quali sono le attività che ciascuna di esse svolge, che tipo di riscontro trovano sul territorio, e che vantaggi possano fornire ai giovani. Coinvolte nel progetto anche le rappresentanze studentesche.
Un inizio dei lavori caratterizzato da un buon entusiasmo e da una gran voglia di fare. Ritorna continuamente la parola “rete” figlia della consapevolezza che ormai da soli non si va lontani. Certo gli obiettivi sono ambiziosi ed il loro successo richiede del tempo, ma la strada è quella giusta. Solo una nota dolente, la puntualità, che raccomandiamo per la prossima assemblea.

sabato 10 dicembre 2011

Spendi e Vinci a San Sebastiano al Vesuvio


“Fai la spesa nei negozi di San Sebastiano al Vesuvio e potrai vincere fantastici premi” . Così recita la brochure che promuove gli eventi natalizi in programma a San Sebastiano al Vesuvio dall’8 dicembre al 29 gennaio. I negozianti che hanno aderito all’iniziativa rilasceranno infatti ai clienti, la cui spesa raggiungerà un ammontare minimo, uno o più ticket numerati. I ticket, debitamente conservati muniti di scontrino fiscale, consentiranno ai possessori di vincere dei premi. La corrispondenza biglietto-premio sarà garantita dall’estrazione del 5 febbraio.
"Spendi e Vinci a San Sebastiano al Vesuvio" è una campagna promozionale del sistema produttivo locale coordinata dall’Amministrazione Comunale e realizzata grazie alla collaborazione dell’ ASCOM e delle associazioni presenti sul territorio. In particolare interverranno:
- il consorzio "UNI PAN" che si occuperà della promozione del pane di S.Sebastiano al Vesuvio
- la Croce Rossa Italiana che allestirà un banco alimentare a sostegno delle famiglie disagiate del territorio
- la Protezione Civile – ass. SAVE ME che terrà una campagna informativa nelle scuole sui botti di capodanno ed allo stesso tempo organizzerà una serie di iniziative in favore degli anziani del territorio
- il Forum dei Giovani promotore della “Notte Bianca dei Giovani Vesuviani” e delle iniziative di solidarietà previste dal programma
- l'associazione "Il Melograno" che organizzerà uno “Street Music Festival”
- l'associazione "Sott'e'Ncoppa" in cui impegno è volto all’allestimento di un mercatino equosolidale
- l'associazione "Aquilone" che organizzerà i mercatini artigianali e di valorizzazione dei prodotti tipici locali
- il Liceo Musicale che si occuperà dei “Concerti di Natale”
- il Circolo Didattico di S.Sebastiano ed il Liceo Scientifico che si impegneranno in iniziative culturali e di solidarietà.
Molto ricco, dunque, il programma delle attività previste, rivolte sia ai grandi che ai piccini, il cui scopo è rendere più piacevole il Natale sebastianese e la festa del SantoPatrono che cade nel mese di gennaio. Si spazia dalla musica, con l’organizzazione dello “Street Festival”, al cabaret, dall’animazione affidata al lavoro degli artisti di strada, alle degustazioni di prodotti tipici, mostre fotografiche e di pittura, mercatini artigianali.
Non abbiamo ancora a disposizione il calendario con le date ed i dettagli delle singole attività. Ci riserviamo di pubblicarlo quanto prima.
Pagina FB dell’evento. Pagina FB di San Sebastiano News.

venerdì 9 dicembre 2011

Prima riunione del Consiglio del Forum

Stasera, alle 21.00, presso il Centro sociale anziani di San Sebastiano al Vesuvio, si terrà la prima riunione del neoeletto Consiglio direttivo del Forum dei giovani. L'invito a partecipare è esteso a tutti coloro che siano interessati a conoscere le attività del Forum anche se non iscritti ad esso.
L'ordine del giorno sarà il seguente :

1. Esposizione delle linee programmatiche del Presidente.
2. Discussione e approvazione delle attività di promozione del Forum sul territorio cittadino.
3. Presentazione del “Meeting provinciale dei giovani”.
4. Discussione delle modalità di partecipazione del Forum alle attività organizzate dall’Amministrazione , di concerto con gli enti e le associazioni locali, in occasione delle festività natalizie e patronali.
5. Discussione e approvazione del progetto – piattaforma sulle problematiche giovanili.
6. Varie ed eventuali.

martedì 6 dicembre 2011

L'indignazione di una residente di Via degli Astronauti

Salve, sono una residente in via degli Astronauti. Sono indignata per l'assenza di interesse, da parte degli addetti ai lavori, per la zona in cui abito. La strada da anni e anni è completamente isolata e desolata. Manca l'illuminazione giusta, gli alberi non vengono mai tagliati e ultimamente ci sono due alberi all'angolo di piazza Andromeda che stanno per cadere. In più si aggira un personaggio poco raccomandabile che potrebbe causare problemi a qualcuno (lo stesso che si denudò nel pullman dinanzi all'autista donna). Come si potrebbe risolvere questa situazione? I miei parenti piu' volte si sono recati al Comune ma con nessun risultato!!! E' assurda questa situazione, è l'unica strada che viene trascurata a San Sebastiano, vorrei capire il perchè!!!
Con la speranza di ottenere almeno in questo modo l'attenzione di qualcuno, lascio i miei più cordiali saluti.
A.S.

lunedì 5 dicembre 2011

Parco Urbano chiuso, e le aree gioco?

La Villa Comunale o Parco Urbano di San Sebastiano al Vesuvio è uno dei posti più incantevoli presenti sul nostro territorio. Sospesa fra il Vesuvio ed il mare offre degli scorci panoramici su Napoli e la sua costa davvero unici. Si tratta di un parco terrazzato che si estende su una superficie di circa 18.000 mq ed offre ampi spazi per l’organizzazione di eventi. Sicuramente è un posto molto caro ai giovani cittadini sebastianesi, in tanti ci hanno trascorso l’adolescenza, magari approcciato con il primo amore.
Dispiace constatare che, ormai da qualche anno, la Villa Comunale ha perso il suo splendore, offesa da atti vandalici e decisioni scellerate che l’hanno condotta in uno stato di ingiustificato abbandono. In particolare lasciano perplessi e fanno riflettere le vicende dell’ultimo anno, in cui il Parco Urbano tutto è sembrato, tranne che affare dei cittadini. Il 28 dicembre del 2010, arriva la notizia che lo vedrebbe, nella sua parte superiore, per una superficie complessiva di 6000 mq, assegnato alla Curia per la costruzione di una nuova chiesa, da affiancare all’unica presente sul territorio. IL 19 aprile del 2011 il Parco Urbano, chiuso fino a quel momento, viene riaperto e torna ad essere fruibile al pubblico nella sua interezza, guarda caso il mese successivo si terranno le nuove elezioni amministrative. A giugno la concessione della sua gestione all’ “Arci Movie” che, come ogni anno, propone al suo interno una rassegna serale di cinema all’aperto. Segue a luglio la chiusura del parco per motivi legati alla sicurezza e nel giro di una settimana, senza che siano fornite informazioni a riguardo, la sua riapertura. A settembre la chiusura definitiva.
Alla fine del mese di maggio siamo stati all’interno del Parco Urbano per una passeggiata. Abbiamo trovato una situazione tutto sommato decorosa nella parte inferiore, mentre la superiore versava in uno stato di evidente abbandono: muretti divelti, impianto elettrico in parte devastato. Allo stesso tempo abbiamo constatato che le condizioni di sicurezza dei cittadini potrebbero essere ripristinate in tempi non biblici e con una spesa non proibitiva, senza ovviamente puntualizzare sull’estetica. La nostra attenzione è stata inoltre calamitata dalla presenza di due aree gioco con numerosi giochi per bambini, utilizzati dalle famiglie che erano al suo interno in alternativa alla classica bicicletta ed al pallone.
Purtroppo San Sebastiano non offre altri spazi pubblici in cui le famiglie possano portare a giocare i loro piccoli. Nessuna delle piazze presenti sul territorio risulta attrezzata con aree gioco. Intanto la Villa Comunale resta chiusa e non trapelano notizie circa la sua riapertura al pubblico, non solo per singoli eventi. Il punto è che anche i giochi presenti al suo interno sono costretti a marcire per l’incuria ed il mancato utilizzo, parliamo di altalene, scivoli, dondoli. Una situazione del genere, considerando la mancanza di fondi nelle casse comunali e l’esigenza delle tante famiglie, non è ammissibile. Perché non individuare uno spazio in cui portare i giochi presenti in Villa Comunale almeno fin quando non sarà riaperta al pubblico? Così facendo si potrebbero restituire alla cittadinanza ed allo stesso tempo dare decoro a qualche altra area del paese. Ricordiamo che anche la “Piazza 19 marzo 1944”di via Piromallo è, senza giustificazione, chiusa ormai da molti anni. Si spera che la riapertura del Parco Urbano avvenga quanto prima e che la cessione di parte della sua superficie alla Curia sia davvero vantaggiosa come promosso, ma nell’attesa meglio salvare il salvabile.