giovedì 30 giugno 2011

Il caso Orsino

"Il caso Orsino - Denuncia il racket e l’usura, finisce sul lastrico e rischia di perdere la casa: la storia di Luigi Orsino", questo è il titolo dell'articolo a firma di Luana Paparo, pubblicato ieri, 29 Giugno 2011, sulle pagine del quotidiano "L'Ora Vesuviana". Di seguito il testo integrale.
I coniugi Orsino restano nella loro abitazione, il pignoramento dell’ abitazione slitta al sette di settembre prossimo. I giornalisti presenti gli  hanno fatto da “ scudo “. Molti cronisti sono precipitati alle nove in punto nella villetta in via delle Acacie n° 6 , dopo che Luigi Orsino e sua moglie Giuseppina Esposito , avevano minacciato di darsi fuoco nella loro dimora all’arrivo dell’ ufficiale giudiziario. Nessuna spiegazione in merito al nulla osta inaspettato, ma che ha riempito di gioia i coniugi Orsino, che potranno rimanere “ eccezionalmente” (a detta dell’ ufficiale giudiziario) nella loro casa per ancora pochi mesi. “Probabilmente la Polizia di Stato ha rifiutato al Prefetto il mandato di pignoramento perché la mia sicurezza- spiega Luigi- potrebbe essere a rischio una volta buttato in una strada”. Ancora un altro ostacolo da superare per i coniugi Orsino, già noti alla cronaca locale per aver denunciato i loro estorsori ed aver cominciato un percorso verso la legalità. Luigi Orsino, si è subito ritrovato, dopo la denuncia, a fare i conti con due diversi percorsi, da un lato il civile che va avanti con i pignoramenti, dall’altro quello penale che procede lentamente. La casa in questione, resta oramai, l’unico bene che rimane alla famiglia Orsino, che tutt’ ora non ha una alternativa alla strada. A questo quadro disastroso, si aggiungono le periodiche intimidazione da parte dei malviventi, che continuano ad esasperare le giornate, oramai cupe, di Luigi, sua moglie Giuseppina e suo figlio. “Speriamo quanto meno – conclude Luigi in un velo di dolore- di poter aver accesso, una volta in strada, ai fondi di solidarietà, che ci permetterebbero di rientrare nel tessuto produttivo”. Accanto alla famiglia, il presidente dell’ ufficio anti- racket di Portici, Sergio Vigilante, che fin dall’ inizio ha cercato di rimettere a posto i pezzi di questo tortuoso mosaico , rimanendo vicino alla famiglia.

mercoledì 29 giugno 2011

Compostiera domestica.......fai da te !


Un video particolarmente interessante che spiega come realizzare una compostiera domestica in soli 120 secondi. Un’idea semplice, dal costo contenuto, per tutelare l’ambiente ed ottenere dell’ottimo concime naturale. Un piccolo spazio in giardino, semplici materiali reperibili in una qualsiasi ferramenta ed il gioco è fatto. Dal video il risultato sembrerebbe essere ottimo: la decomposizione organica della parte solida dei rifiuti urbani (scarti di cibo, scarti di frutta e verdura, foglie, ... etc) si otterrebbe dopo soli 3 mesi. Ecco le istruzioni, proviamoci insieme !

martedì 28 giugno 2011

Festa fresca alla fumarola

Nell'ambito della XXXII° Rassegna del Verde s'inserisce la Festa Fresca alla Fumarola, organizzata dall'Associazione l'Aquilone, che si svolgerà a San Sebastiano al Vesuvio sabato 2 e domenica 3 Luglio, dalle ore 19:00 alle ore 24:00. Arte, cultura, prodotti tipici locali e tanta buona musica sono la formula di un evento collaudato, che quest'anno cambia location, da Via Panoramica a Piazza Belvedere. Ingresso gratuito.

lunedì 27 giugno 2011

"Girando Intorno al Vesuvio" .. il giorno dopo.


Riprendendo il post di N@po "25,26 Girando intorno al Vesuvio", ci chiedevamo se qualche visitatore del blog avesse preso parte a qualcuna delle iniziative promosse dal movimento "Cittadini per il Parco". Se così fosse, ed avesse voglia di raccontarci l’esperienza, con l’ausilio anche di qualche foto, può inviarci il materiale all’indirizzo e-mail preposto.

Ovviamente sono graditi anche semplici commenti a questo post. Grazie e buon pomeriggio.

sabato 25 giugno 2011

San Sebastiano News sul tuo telefonino!

E'nata la versione mobile del blog. Da oggi, quindi, potrete seguire ovunque San Sebastiano News, all'indirizzo che conoscete tutti, con una versione "leggera" per rendere più semplice e comoda la navigazione sul blog. 

...anche sugli alberi!

Da mesi il nostro paese è, quotidianamente, devastato da osceni raid vandalici da parte di giovani, a volte giovanissimi, armati di bombolette. Le zone più colpite sono sopratutto quelle situate in centro, ma non sono disdegnate le aree periferiche. Questa volta si sono superati in stupidità, arrivando a colpire anche gli alberi, nello specifico quattro pini marittimi posti sul marciapiede sinistro di Via Falconi. A parte l'atto in sé, punito penalmente dal nostro codice, si aggiunge il più totale disprezzo per la natura. Cosa frulla nella testa di certe persone? Vi prego, illuminatemi!  


venerdì 24 giugno 2011

Maggiore sicurezza per i cittadini !


Dalle notizie delle ultime ore emerge uno sconcertante scenario riguardo la sicurezza dei cittadini a San Sebastiano al Vesuvio. Il paese è preda di una banda di delinquenti ben organizzati che nel giro di 8 giorni hanno violato per ben 10 volte la tranquillità delle mura domestiche. La strategia sembrerebbe essere sempre la stessa: i balordi si introdurrebbero in casa utilizzando delle chiavi universali e spesso del gas soporifero. Gioielli, denaro, oggetti tecnologici, ma anche auto di grossa cilindrata fra gli obiettivi più ambiti. Resta lo spavento, la paura negli occhi di chi il furto l'ha subito e si è trovato faccia a faccia con i malviventi, svegliato, nel bel mezzo della notte, da rumori e dal flash di una torcia. E' proprio questo l'aspetto che più destra preoccupazione: l'irruzione sembrerebbe avvenire in presenza delle persone che in casa dormono.
La sicurezza dei cittadini è così diventato l'argomento principe delle discussioni degli ultimi giorni. Se n'è parlato anche nel primo consiglio comunale
che ha sancito l'inizio dei lavori per la nuova giunta. Fra i temi all'ordine del giorno quello della necessità di una tavola rotonda fra istituzioni, cittadini e forze dell'ordine con l'obiettivo di valutare proposte e mettere a punto nuove strategie di controllo del territorio. Intanto nelle ultime settimane sembrerebbe esserci in giro per il paese una maggiore presenza di militari, non solo quelli dell'arma dei carabinieri della locale stazione, ma anche dell'esercito. Di sicuro uno dei temi più discussi, nelle tante "chiacchiere da caffè", è quello della videosorveglianza. Molti sono dell'opinione che un sistema di telecamere munite di scanner ottici, per la lettura delle targhe, possa risultare un ottimo deterrente contro ogni tipo di reato. Certo potrebbero aiutare, anche se l'impatto sulla privacy non è da sottovalutare, ma non bastano. E' necessario un monitoraggio costante del territorio da parte delle forze preposte; è necessario che le persone riacquistino la fiducia nelle istituzioni; è necessario migliorare l'impianto di illuminazione estremamente precario in alcune aree ed instaurare nuove funzioni, anche in zone più periferiche, che diano maggiore vitalità al paese.La presenza di persone in strada è il primo deterrente in assoluto. Purtroppo sembra che non ci siano mai fondi, che gli stessi militari non siano in numero sufficiente e non abbiano adeguati mezzi. Non credo sia il caso che le persone si tutelino ricorrendo al pagamento di una vigilanza privata o all'organizzazione di ronde notturne. Quello della sicurezza è un tema troppo delicato per essere lasciato alla gestione dei singoli. Speriamo che presto si possa tornare a parlare di San Sebastiano al Vesuvio per la sua bellezza, i suoi paesaggi, l'intraprendenza dei suoi cittadini. Un terrirorio come questo non merita altro.

mercoledì 22 giugno 2011

Via Libertà: lavori ultimati, segnaletica verticale non rimossa

I lavori stradali in Via Liberà (vedi post) sono terminati da tempo. E'stata per l'occasione steso un nuovo manto bituminoso e tracciata la nuova segnaletica orizzontale. Gli operai, al termine dei lavori, hanno però dimenticato di rimuovere la segnaletica stradale provvisoria, collocata su un palo della luce all'inizio della suddetta arteria (vedi foto in alto). Per quanto tempo ancora la segnaletica verticale resterà lì? Si accettano scommesse.

martedì 21 giugno 2011

25, 26 Giugno, girando intorno al Vesuvio

"Girando intorno al Vesuvio", è una due giorni (sabato 25 e domenica 26 Giugno) per scoprire, amare e capire il Vesuvio, il vulcano più famoso del mondo. Di seguito il programma dell'evento organizzato dal neonato Movimento "Cittadini per il Parco".
Sabato 25 Giugno
GiraOplonti
Dalle terme romane alla città medioevale,
dalla Real fabbrica d'armi alla città della pasta.
Partenza ore 9.30
Torre Annunziata, Terme vesuviane
(nei pressi del Lido Azzurro)
info:3471918727
Escursione notturna nella Valle dell'Inferno
Dal Palazzo Mediceo al Largo della Legalità,
attraversando la Valle dell'Inferno
Festa con vino e Tammorre.
Partenza ore 18.00
Ottaviano, P.zza San Michele
info:0818270866-3355842706
Da monte a valle, lungo le lave del '44
Visita all'Osservatorio vesuviano - Le lave del '44
Coltivare il paesaggio-visita ad un'azienda biologica.
Partenza ore 9.00
San Sebastaiano al Vesuvio,
Via Panoramica Fellapane (altezza sbarra Parco)
info:081066007-3482539506
Visita alle sorgenti dell'Olivella (Monte Somma)
Risalendo la montagna verde, costeggiando
i vigneti di Catalanesca.
Partenza 0re 9.00
Sant'Anastasia, Convento di Sant'Antonio
info:3314207700
Gran Trekking del Vesuvio
Tra rarità botaniche, paesaggi mozzafiato
e silenziosi deserti.
Partenza ore 8.30
Ercolano, Via Osservatorio 22
c/o Fiume di pietra
info:0818270866
Domenica 26 Giugno
Natura e agricoltura sul Monte Somma
Il vallone della Profica:flora e fauna, agricoltura vesuviana
Visita e assaggi presso un'azienda vitivinicola.
Partenza ore 9.00
San Giuseppe Vesuviano, via Zabatta
c/o Chiesa di Santa maria la Scala
info:0818271754-3476710265
Le Ville romane di Pollena Trocchia
Una visita guidata nel II secolo dopo Cristo
Partenza ore 10.00
Sant'Anastasia, P.zza Madonna dell'Arco
info:3314207700
I luoghi della lotta, i luoghi della rinascita 
Agricoltura di qualità, artigianato vulcanico,
archeologia:c'è dell'altro a Terzigno.
Partenza ore 9.30
Terzigno, via panoramica c/o Rotonda
info.0815291071-3281116284
Dal vino dei romani ai vigneti del Lacryma Christi
Visita ad una Villa rustica di età romana
Visita ad un'azienda vitivinicola moderna
Partenza ore 9.30
Boscoreale, via Settetermini, 15
loc. Villa Regina
info:3897891861
Dalle Ville alle Masserie
Dalle Ville Vanvitelliane del miglio d'Oro alle
Masserie dove si coltiva il pomodorino del Piennolo
Partenza ore 9.00
Ercolano, P.zzle circumvesuviana
info:081263250-3338697116

lunedì 20 giugno 2011

Sosta selvaggia in Via Figliola

Ricevo e pubblico la lettera e le foto inviateci da Francesca, una lettrice del blog:
"salve
volevo segnalare la situazione di via figliola 
alle prese con automobilisti incivili e indisciplinati 
che parcheggiano le auto in modo inquietante....
in mezzo alla strada, in doppia fila, ostruendo il passaggio dei pedoni, e addirittura sopra i marciapiedi...
vedi foto allegate...
ricordo che nel 2008 a pochi metri è stata investita e uccisa una persona.
saluti"



domenica 19 giugno 2011

Venerdì 24 Giugno, torna "Cinema intorno al Vesuvio"

Venerdì 24 Giugno, alle ore 21:15, presso l'arena del parco urbano di Via Panoramica Fellapane, ci sarà la serata inaugurale della XVIII° rassegna del "Cinema intorno al Vesuvio" con la proiezione del film di John Turturro, Passione - Un'avventura musicale  (ingresso ad 1 Euro). Da oltre 15 anni, la storica arena di San Sebastiano al Vesuvio rappresenta un appuntamento fisso, che accompagna gli amanti del bel cinema per tutta l'estate. Le 20.000 presenze annue sono la testimonianza del grande successo di questa formula: proiezioni di qualità a prezzi modici nello splendido scenario del parco urbano sospeso tra il Vesuvio ed il mare. Cliccando qui, potrete visualizzare il programma delle proiezioni.

sabato 18 giugno 2011

Domenica 12 Giugno, ultima fase del "Progetto Ambiente"

Domenica 12 Giugno si è svolta l'ultima fase del "Progetto Ambiente" con l'esibizione di tutti i disegni realizzati dagli studenti delle scuole cittadine. Di seguito potrete leggere la descrizione di Gaetano Cella, attivissimo membro del Forum dei Giovani, che ha vissuto in prima persona l'evento, sistemando gli elaborati in Piazzetta Capasso e realizzando scatti fotografici.
Finalmente il sole ! Dopo il rimando a causa della pioggia, domenica 12 giugno si è svolta l’ultima fase del “Progetto Ambiente” promosso dal Forum dei giovani di San Sebastiano al Vesuvio. La Piazza Raffaele Capasso, già recuperata con la posa delle piastrelle in pietra lavica, si è trasformata, per l’occasione, in un palcoscenico di colori: quelli dei disegni preparati dagli alunni delle scuole elementari e medie del paese. Tutti i lavori sono stati esposti in piazza nella mattinata di domenica, da alcuni membri del forum,  “stesi al sole” fra gli alberi con l’uso di filo e mollette di legno. Energia, ambiente, legalità, salvaguardia del mare, sono solo alcuni dei temi rappresentati su carta dagli studenti. Ognuno di essi si è fatto portavoce di un messaggio importante, e le piastrelle, permanentemente esposte sul muretto della piazza, che ne riproducono venti, ne sono la concreta testimonianza.  Grande è stata la partecipazione da parte dei bambini, ma non solo. I passanti hanno gradito molto l’iniziativa e deviato la loro passeggiata lungo la via Plinio attratti ed incuriositi dai bellissimi disegni esposti. La piazza ha così riacquisito la vecchia funzione con la quale è sorta e che, a causa dei continui atti vandalici, aveva nel tempo perso: un luogo di aggregazione e di scambio di opinioni.
Di sicuro è stata una domenica dedicata ai bambini, alle loro idee, alle speranze in un futuro migliore. La loro gioia è proiezione di un ottimismo che necessità l’ascolto dei loro messaggi. Dal mondo incantato di Federica alla “terra che non è un limone da spremere” di Bartolomeo, tutti chiedono che il nostro ed il loro futuro venga salvaguardato. Basta con i rifiuti non riciclati, basta con l’inquinamento delle acque, basta con l’uso indiscriminato delle macchine, basta col vandalizzare gli spazi pubblici: uniamoci e collaboriamo perché, come suggerisce Cecilia, “con un piccolo gesto tutto il mondo può cambiare”. 
In fondo, scrive Sebastiano, “l’universo è pulito”.

giovedì 16 giugno 2011

Programma rassegna del verde 2011

La rassegna del Verde, che si svolge ogni anno nel Comune di San Sebastiano al Vesuvio, è giunta quest'anno alla trentaduesima edizione. Il programma completo è molto ricco e sarebbe impossibile riassumerlo in un unico post ed è per questo che l'ho caricato integralmente su Scribd, dove potrete visionarlo in tutta tranquillità. Buona lettura! 

Vesuvio in fiore, I° edizione

Si terrà domenica 26 giugno a San Sebastiano al Vesuvio (Napoli) il concorso floreale 'Vesuvio in Fiore', inserito nella programmazione della XXXII 'Rassegna del Verde - Teatro e Cabaret', in corso fino a settembre nel comune vesuviano.
La prima edizione dell' iniziativa, prevista dalle ore 11 sulla terrazza di piazza Belvedere, è promossa dall'associazione Obiettivo Cultura ed organizzata in collaborazione con l'Unione Regionale dei Panificatori, l'istituto agrario 'Emanuele De Cillis' di Napoli e l'Associazione degli Imprenditori, Ristoratori e Albergatori Vesuviani con il patrocinio della Provincia di Napoli, dell'Ente Parco Nazionale e del Comune di San Sebastiano al Vesuvio.   
La manifestazione si rivolge a fioristi e floricoltori chiamati ad impiegare tutta la loro abilità nella creazione di composizioni originali ispirate ad un tema loro assegnato per estrazione. Tutti coloro che avranno fatto pervenire la domanda di partecipazione alla sede dell'associazione (piazza Giuseppe Garibaldi 26, Napoli) oppure all'indirizzo di posta elettronica (angela.assia@gmail.com) entro il 21 giugno, dovranno confrontarsi nella realizzazione di una struttura, un addobbo da tavolo ed un bouquet che saranno valutate da una giuria composta da esperti e rappresentanti dei soggetti coinvolti. In palio per i vincitori del concorso, che non prevede alcuna quota di partecipazione, premi per un totale di mille euro. “Riteniamo giusto - dichiara Raffaele Aratro, assessore comunale alla Cultura e ai Grandi Eventi – sostenere una manifestazione che veicola la promozione delle tipicità di un territorio dalle straordinarie potenzialità tra cui si colloca il settore florovivaistico che vanta una tradizione antica e diffusa in tutta l'area vesuviana”. Attraverso l'Assessorato regionale all'Agricoltura la Campania detiene il primato nazionale nella produzione di fiori recisi e nel Vesuviano sono numerose le aziende specializzate che, in molti casi, gestiscono attività familiari tramandate per più generazioni. L'iniziativa, che intende promuovere il vasto territorio vesuviano attraverso la valorizzazione delle sue risorse come le produzioni agricole ed enogastronomiche, prevede inoltre stand espositivi e degustazioni di prodotti tipici locali tra cui l'albicocca e il pomodorino.
'Vesuvio in Fiore' si concluderà con lo spettacolo di cabaret “Anch'io…sono un trio' presentato da 'I Vietato Fumare', al secolo Giulio Bosso, Salvatore Nappo e Fulvio Renzi   (ore 20). 
Info e bando completo del concorso su: www.obiettivocultura.it.

Comunicato stampa

mercoledì 15 giugno 2011

Il tunnel dello squallore!

video
Il video che avete appena visualizzato l'ho girato pochi giorni fa nel tunnel pedonale che collega Piazza della Concordia a Via Luigi Palmieri. Lo squallore è evidente! E pensare che quelle superfici, oggi martoriate, erano state ridipinte integralmente nell'estate del 2007. In occasione della festa della legalità, svoltasi nello stesso anno, alcuni writers realizzarono degli splendidi graffiti, autorizzati dall'amministrazione comunale, lungo l'intero muro. Purtroppo, resta molto poco di quei lavori. Ormai, anche la pavimentazione è ricoperta di scritte e scarabocchi vari. Ma vi è di più! C'è qualcosa che il video non riesce a trasmettere ovvero la puzza d'urina. A questo punto, sarebbe auspicabile una bonifica ed una messa in sicurezza del tunnel, in quanto sono caduti alcuni pezzi d'intonaco dal soffitto, e dotare lo stesso di un paio di telecamere di sicurezza poste agli ingressi e di un'illuminazione adeguata. Chiedo troppo?

martedì 14 giugno 2011

Referendum 2011, quorum superato!

A San Sebastiano al Vesuvio il quorum è stato superato, a differenza di quanto accaduto nella città di Napoli, grazia ai 4258 votanti che si sono recati alle urne, pari al 57,15%. Già dalle prime ore della mattinata, tra i seggi della scuola materna di Via degli Astronauti, regnava l'ottimismo. Al seggio numero 8, dove ho svolto il mio incarico di scrutatore, la percentuale raggiunta alle ore 15 di lunedì si attestava di poco al di sotto del 60%. Il quorum, dunque, è stato raggiunto, evento che non accadeva da 15 anni, e l'istituto del referendum è vivo più che mai! Per chi volesse spulciare i dati del nostro Comune, può consultare la pagina istituzionale del Comune di San Sebastiano al Vesuvio.

domenica 5 giugno 2011

Piastrelle decorate in Piazzetta Capasso, rinviata l'esposizione dei disegni

Le piastrelle decorate in Piazzetta Capasso sono finalmente una realtà! Tutto è iniziato giovedì mattina quando abbiamo preso le misure precise del muretto, individuando con una matita colorata l'esatto punto in cui collocare le 20 piastrelle. Venerdì mattina, poi, è stato preparato il muretto e sono state messe in posa le piastrelle in pietra lavica ceramizzata. Sabato di buon'ora si è provveduto ad imbiancare i muretti nella parte bassa della piazza e a cancellare le scritte, che deturpavano il resto delle superfici. Poi, è stata la volta dei giardinieri e noi in primis ci siamo adoperati per aiutarli nel sistemare le aiuole e spazzare via le potature. E'stata un'occasione per riportare alla luce la targa, dedicata al Sindaco Raffaele Capasso, posta sul lato destro della Piazza, completamente ricoperta dalla vegetazione. Purtroppo, stamattina, a causa della pioggia, è stata rinviata l'esposizione dei disegni realizzati dagli studenti delle scuole elementari e medie del paese, che avverrà domenica 12 giugno a partire dalle ore 11:00. Adesso vi rimando alle fotografie che testimoniano quanto accaduto in questi giorni. In pochi scatti è sintetizzato il prima, il durante ed il dopo. Giudicate voi stessi il risultato.
Aggiornamento 13 Giugno 2011
"San Sebastiano. Segnali di cittadinanza attiva". Questo è il titolo dell'articolo, a firma di Ciro Teodonno, dedicato all'iniziativa di cui sopra e pubblicato, in data odierna, sul periodico online Il Mediano. Buona lettura!